FETTUCCINE ALLA PAPALINA

FETTUCCINE

Meno larghe delle tagliatelle le fettuccine sono un formato di pasta che la diffusione oltreoceano ha contribuito a identificare con l’intera nazione italiana.

Origini

Le fettuccine risalgono a parecchi secoli fa e si pensa siano l’evoluzione delle “lagane”, preparazione greco-romana. Oggi le fettuccine sono diffuse in diverse regioni del Centro e del Nord con diversi nomi e ricette: in Veneto e in provincia di Belluno sono la base della pasta e fagioli, in Lazio invece sono accompagnate da abbondante ragù di carne.

Cucina

Sono un formato di pasta molto versatile e si abbina bene ai più svariati condimenti. Celebre è la ricetta delle fettuccine alla papalina, un condimento a base di uova, prosciutto crudo e Parmigiano Reggiano che nacque negli anni Trenta dalla richiesta del Papa Pio XII di mangiare un piatto più leggero rispetto alla solita carbonara. Negli Stati Uniti ne esiste una filiazione particolare, le fettuccine Alfredo, insolite protagoniste anche di un celebre e omonimo libro di Clementina Pipola che narra di come queste vennero preparate da Alfredo di Lelio, proprietario del Ristorante Alfredo, in via della Scrofa, alla sua consorte destabilizzata dalla terza gravidanza. Era il 1914 quando il buon Alfredo le preparò un piatto di fettuccine all’uovo mantecate con burro fresco e Parmigiano Reggiano stagionato, piatto che fu così apprezzato dalla gestante da entrare in menù e, assaggiato in seguito da due americani, Mary Pickford e Douglas Fairbanks, capitati nel suo ristorante durante il loro viaggio di nozze, portato negli Usa dove la ricetta dilagò presso gli appassionati e filtrando fino a Hollywood. Oggi, in America, il 7 febbraio si festeggia le fettuccine, considerate un piatto elegante da consumarsi soprattutto durante le festività.

I Commenti sono chiusi