Categoria All’uovo

Garganelli

Un formato di pasta all’uovo, corta, originario della Romagna, di consistenza ruvida e porosa. La loro forma è simile a quella delle penne o, più propriamente, ai “maccheroni al pettine” emiliani. La loro peculiarità sta però nella chiusura centrale, detta “a lenzuolo” per cui, in dialetto romagnolo, vengono chiamati garganéi oppure macaró ruzlé, e si ottengono arrotolando una piccola…

Leggi tutto

Gramigna

Formato di pasta simile a un corto bucatino leggermente attorcigliato, è riconosciuta come prodotto PAT. Origini Si tratta di un formato di pasta originario della cucina emiliana, tipica delle città di Modena e Bologna dove, tuttavia, è difficile trovare cenni storici sulle sue origini. Quel che sappiamo è che nasce come pasta all’uovo ma nel tempo si è…

Leggi tutto

Spätzle

Formato di pasta allungata e grumosa. Si tratta di gnocchetti all’uovo originari della Germania del sud e molto diffusi, per questo, in Trentino Alto Adige. È possibile distinguere tre tipologie in base al taglio: una prima versione viene rappresentata dagli spätzle fatti a mano, tagliati con coltello o cucchiaio, su un tagliare bagnato con acqua calda…

Leggi tutto

Paglia e fieno

Si presenta in diversi formati, di cui fettuccine e tagliatelle sono i più diffusi,  arrotolati in piccoli nidi. La sfoglia si presenta ruvida e grezza, adatta ad assorbire anche i sughi più corposi ed elaborati. Il nome richiama la semplicità e genuinità delle origini della cucina italiana, con particolare riferimento ai due colori che li…

Leggi tutto

Malfatti

Formato di pasta tipico della Lombardia diffuso anche in altre regioni l’impasto viene amalgamato e arrotolato in piccoli cilindri della lunghezza di circa 4-5 cm, sistemati su vassoi. A seconda della ricetta, l’impasto può subire variazioni. Il nome deriva dalla loro caratteristica principale, ossia quella di essere irregolari, uno diverso dall’altro proprio perché fatti a mano. Sono…

Leggi tutto

Spaghetti alla chitarra

Si presentano a sezione quadrata e uno spessore dai 2 ai 3 mm. Vengono anche chiamati chitarelli, troccoli in Puglia, maccheroni crioli in Abruzzo e tonnarelli in Lazio. Origini Le prime testimonianze di questo formato risalgono all’inizio del Cinquecento, in Abruzzo, presso le cucine delle famiglie nobiliari dove si confezionava un tipo di pasta chiamata “maccheroni a lu rentrocele”. La successiva diffusione…

Leggi tutto

Lasagne

Famosissimo rettangolo di sfoglia di pasta all’uovo, ruvido e poroso Origini La lasagna è uno dei formati più antichi di cui si abbia notizia, si pensa sia l’evoluzione della lagana latina, una pasta cotta in forno e farcita con carne che a sua volta deriva dal greco laganon, che indicava un foglio grande e piatto di pasta tagliato a…

Leggi tutto

Tagliolini

Varietà di pasta lunga tipica della cucina italiana, in particolar modo del Molise, mentre in Piemonte vendono chiamati tajarin: in entrambe le regioni si fregiano del riconoscimento PAT. Hanno una sezione rettangolare schiacciata e una lunghezza simile agli spaghetti, lo spessore deve essere inferiore al millimetro mentre la larghezza è compresa tra i 4 e i 5…

Leggi tutto

Tagliatelle

Formato di pasta tipica del centro e del nord Italia, il loro nome deriva dal verbo “tagliare” e allude alla modalità di preparazione: la pasta è stesa con il matterello in una sfoglia sottile che viene successivamente piegata su se stessa e tagliata in strisce della larghezza di un dito circa. Per l’esattezza la larghezza corretta è…

Leggi tutto

Taglierini o Tajarin

I taglierini, o tajarin in dialetto piemontese, sono un formato di pasta fresca all’uovo tipici della tradizione langarola. I taglierini si presentano lunghi e sottili, una via di mezzo tra i cappellini e i tagliolini, di un colore giallo intenso data la presenza abbondante nell’impasto di tuorli d’uovo il cui numero varia a seconda delle zone: dai 10…

Leggi tutto