Loading

KIT CUCINABARILLA

HomeBlogPasta la parolaKIT CUCINABARILLA

Incuriositi dalle pubblicità, abbiamo voluto testare i Kit CucinaBarilla, quelli con cui “porti in tavola piatti buonissimi e sempre diversi, pronti in pochi minuti”. Sul sito CucinaBarilla è infatti possibile scegliere tra un’ampia varietà di coloratissime scatole, ognuna delle quali contiene al suo interno tutti gli ingredienti necessari per preparare in modo rapido ed intuitivo la ricetta riportata in etichetta. L’offerta di lancio prevede che con 10€ sia possibile provare 3 kit, noi di Passione Pasta abbiamo voluto provare e siamo qui per raccontarvi com’è andata.  

Kit CucinaBarilla: cosa sono? 

kit cucinabarilla

CucinaBarilla è il servizio smart di Barilla che ti permette di ricevere a casa kit di ingredienti selezionati e predosati da cucinare comodamente in padella o con un robot da cucina. Grazie a CucinaBarilla potrai permetterti di cucinare tante ricette gustose, con facilità”. Sono numerosissime le ricette che è possibile preparare, numero aumentato costantemente dall’azienda e che solo per il momento offre circa una ventina di kit che spaziano tra pasta, risotti, zuppe, pizze e torte. Kit prevalentemente pensati per 2 porzioni, che è possibile preparare con le dotazioni di cui tutti disponiamo nelle nostre cucine, o attraverso robot e Forno CucinaBarilla. L’azienda specifica poi come tutti gli ingredienti siano “selezionati, senza coloranti, né conservanti, né aromi artificiali” e come ogni ricetta sia personalizzabile, con tanto di blog dove trovare idee e suggerimenti per dare un tocco in più ai propri piatti.

Come funziona?

kit cucinabarilla

Il procedimento effettivamente è molto semplice. Noi abbiamo optato per la tradizionale preparazione in padella degli Ziti alle cime di rapa ed è bastato aggiungere dell’acqua agli ingredienti forniti dal kit, acqua fredda nello specifico. Una scelta aziendale che a molti farà correre un brivido lungo la schiena, ma che si rifà a quella che ormai è una tecnica di cottura nota a molti come “one pot”. Lungi da noi l’idea di disquisire in questa sede circa l’opportunità della tecnica in questione, bisogna però dire che la scelta ben si adatta a questo specifico caso: la “one pot” permette di ridurre i tempi di cottura, il numero di utensili utilizzati e, aspetto degno di nota in ottica di salvaguardia ambientale, la quantità di acqua necessaria in cottura. Altro indiscusso vantaggio è che si verifica una minore dispersione dell’amido nei liquidi e si ottiene così un piatto particolarmente cremoso.

Il risultato

kit cucinabarilla

Non nascondiamo di aver testato il Kit CucinaBarilla che ci sembrava più ostico ai fini di questa recensione; il risultato è però sicuramente dignitoso. Certo, il presupposto per dare credibilità a questo assunto è che dimentichiate per un momento le orecchiette alle cime di rapa di nonna Carmelina. Qui si parla di preparazioni a prova di imbranato, affinché anch’esso possa abbandonare la confortante sicurezza di una pasta al burro (e qui penso ad esempio alla mia di nonna – perché sì, esistono anche nonne italiane incapaci di cucinare-) per esplorare orizzonti più vasti ed esotici. E il risultato, come dicevamo, è soddisfacente.
La pasta è davvero ben mantecata e cremosa, il principale punto a favore di questa preparazione che allontana per sempre lo spettro del triste spaghetto freddo e slegato. Il gusto complessivo è buono, anche se il sugo risulta vagamente dolciastro e tutta la genuinità delle cime di rapa è solo un vago ricordo. Amando in modo particolare la pasta al dente, i tempi di cottura indicati in confezione ci sono sembrati leggermente sovrastimati, ma qui si apre un ginepraio di considerazioni legate a preferenze perlopiù soggettive, motivo per il quale soprassediamo. Volendo fare delle considerazioni più tecniche, bisogna dire che siamo ben lontani dalla tenacità e dalla resistenza all’atto della masticazione di una pasta artigianale; lo zito è ben impregnato di sugo grazie alla tecnica di cottura utilizzata, ma il formato in sé risulta piuttosto liscio e scivoloso, leggermente più duro al cuore che esternamente.

Considerazioni finali

Il Kit CucinaBarilla può essere considerato una soluzione ottimale per i cuochi meno esperti, quelli che non si azzarderebbero mai a oltrepassare il confine segnato da una preparazione basilare. Il prezzo competitivo lo rende una valida alternativa a prodotti simili, come le preparazioni surgelate, con la differenza che il Kit CucinaBarilla non necessita di essere conservato in frigorifero o in congelatore. Interessante poi l’idea di poter utilizzare il robot da cucina per queste preparazioni e davvero ampia la gamma di ricette che è possibile preparare.
Perciò in conclusione sì, se chi ci legge non ha il tempo di prendersi cinque minuti in più per pulire le cime di rapa e l’idea di affrontare due padelle in contemporanea sui fuochi lo intimorisce, il Kit CucinaBarilla è una soluzione comoda per dire addio a monotonia e sughi slegati

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi marcati con * sono obbligatori.

Shopping Basket
error: Il contenuto è protetto