Loading

LAGANE E CECI

Tempo di preparazione

1 h + 12 h di ammollo

Difficoltà

Facile

Ingredienti

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta:
170 g semola di grano duro
80 g farina 00
125 ml acqua tiepida
sale q.b.

Per il condimento:
200 g ceci secchi
30 g prezzemolo
un grappolo di pomodorini ciliegini
uno spicchio di aglio
prezzemolo q.b.
olio extravergine di oliva q.b.
sale e pepe q.b.

Vino in abbinamento

Terre del Volturno Pallagrello Nero IGP Montecardillo 2017 – Sclavia
Dalla Campania, questo raro vitigno autoctono, appare di un brillante rosso rubino e con un profumo sorprendentemente fruttato. Tannico e gradevolmente asciutto, ben si sposa con questa pasta e ceci: la sua punta sapidità esalta e regala un gusto delicato.  

Preparazione

Per prima cosa preparate l’impasto delle lagane: mescolate insieme la farina con il sale e formate la tradizionale forma a fontana, aggiungete l’acqua nell’incavo centrale e impastate fino a ottenere un composto omogeneo. Stendete l’impasto fino a raggiungere uno spessore di circa 3 mm, quindi ritagliate le vostre lagane, che dovranno misurare 15 – 18 cm di lunghezza e 2.5 cm di larghezza. Infarinate una spianatoia e lasciatele asciugare per circa un’ora. Preparate quindi la minestra di ceci: in una casseruola capiente soffriggete l’aglio con un filo d’olio e, quando avrà assunto un bel colore dorato, unite i pomodorini tagliati a metà. Lasciate cuocere per 5 minuti, quindi aggiungete i ceci precedentemente messi in ammollo, il prezzemolo e due bicchieri d’acqua. Dopo 20 minuti prelevate un mestolo di ceci e metteteli da parte, aggiungete un bicchiere d’acqua e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Passate i ceci con il mixer in modo da ottenere una bella crema densa e aggiungete le vostre lagane. Proseguite la cottura a fiamma bassa per circa 5 minuti, prestando molta attenzione a non rompere la pasta quando mescolate. Regolate di sale e pepe e ultimate il piatto con i ceci interi che avete tenuto da parte e un filo d’olio. A seconda della stagione, gustate questa deliziosa ricetta ben calda o quando la zuppa si sarà intiepidita.
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

I Commenti sono chiusi

PASTIFICIO FAMIGLIA MARTELLI

Visualizzazioni di pagina: 253 A Lari, incorniciato dalle alte mura dell’antico borgo medioevale, si trova il Pastificio Famiglia Martelli. Un pastificio artigiano...

FEUDO MONDELLO

Visualizzazioni di pagina: 565 Nella Valle del Belice la famiglia Agosta coltiva, dalla metà dell’800, i terreni dell’antico Feudo Mondello. Con l’aggiunta...

PASQUALE LAERA

Visualizzazioni di pagina: 401 Pugliese per nascita, piemontese d’adozione e, a detta di tutti, estremamente capace: Pasquale Laera ha inaugurato nel 2019...

LINGUINE AL BACCALÀ

Visualizzazioni di pagina: 545 Ingredienti per 4 persone 320 g linguine300 g baccalà250 ml passata di pomodoro50 g olive nere10 capperi dissalatiuno...

GNOCCHI ALLA ROMANA

Visualizzazioni di pagina: 530 Ingredienti per 4 persone 1 l di latte250 g semolino100 g Pecorino Romano100 g burro2 tuorliqualche foglia di...

SARDEGNA: MALLOREDDUS

Visualizzazioni di pagina: 527 Tra le declinazioni dei malloreddus, o gnocchetti sardi, originari del Campidano, si conta una grande varietà di formati...

Shopping Basket