Una ricetta che nei menù delle locande tirolesi non può mancare di certo! I piccoli gnocchetti di origini tedesca, che spopolano in Trentino e Tirolo, chiamati anche “Spätzle de poia”, hanno un impasto molto facile, economico e veloce da preparare.

Per farlo, occorreranno: farina di grano saraceno, farina di frumento tenero, acqua, olio, uova e sale. Per creare l’impasto è necessario mescolare prima le due farine con acqua e in seconda battuta aggiungere il resto degli ingredienti; dopo aver lavorato leggermente per ottenere una massa uniforme si lascia riposare una mezzora il composto. Per ottenere la caratteristica forma di gnocchetto allungato, l’impasto va fatto passare in un colino o passaverdure direttamente sopra ad una pentola piena di acqua bollente salata. Per la cottura basteranno pochi minuti, appena galleggiano in superficie infatti, gli spatzle sono pronti per essere scolati. Mentre la pasta raffredda si procede alla preparazione del condimento: tagliando a rondelle un porro e facendolo appassire insieme a due cucchiai d’olio; in un’ altra padella si può soffriggere della pancetta, che darà al piatto una nota croccante. Per ultimare la ricetta e amalgamare gli ingredienti si utilizzerà della panna da cucina. Molte le alternative possibili, dettate dai gusti e dalle stagioni: broccoli e taleggio ma anche speck e noci.